Che cos’è una Cooperativa edilizia di abitazione

Una cooperativa edilizia di abitazione è una società a responsabilità limitata, alla quale aderiscono dei soci allo scopo principale di realizzare un intervento costruttivo attraverso l’edificazione, il recupero o l’ac­quisizione di un immobile da assegnare loro in pro­prietà o in godimento, finanziando la costruzione at­traversò il risparmio del socio e con il concorso di un mutuo agevolato e/o ordinario.
Esistono infatti due tipologie giuridiche di coope­rative, e un terzo caso che è un misto fra le prime due: le cooperative a proprietà indivisa, divisa e mista.

1. Le cooperative a proprietà indivisa assegnano al so­cio solo il godimento o l’uso dell’alloggio, la pro­prietà dello stesso resta comunque alla cooperativa. Questa tipologia di cooperativa è ancor oggi presente in Lombardia, in Emilia Romagna e in al­tre regioni dell’Italia settentrionale, dove si sono creati importanti patrimoni immobiliari che sono garanzia per la cooperativa e per i suoi soci. E evi­dente che anche queste cooperative stanno ormai confrontandosi con il mercato, attualizzando la lo­ro missione e proiettandosi verso una nuova collo­cazione all’interno del mercato dell’affitto che sta assumendo in quest’ultimo periodo un molo im­portante all’interno dell’attività delle cooperative edilizie.

2. Le cooperative a proprietà divisa assegnano invece al socio la piena proprietà dell’appartamento, tramite regolare atto notarile di passaggio di proprietà del­l’alloggio stesso.

A seguito di disposizioni legislative tale alloggio rimarrà vincolato per cinque anni, non potendo essere né affittato né venduto dal socio.
3. Le cooperative miste possono invece realizzare pro­grammi costruttivi sia a proprietà indivisa sia a proprietà divisa.

5.0
02