programma cashback

Cashback e rimborsi per acquisti con pagamenti elettronici

Il Cashback è un programma di rimborso adottato dal Governo, per tutti quei cittadini che per effettuare acquisti, utilizzano mezzi di pagamento elettronici. Questi tipi di pagamento sono tracciabili e quindi utili per contrastare l’evasione fiscale. La lotta all’evasione è l’obiettivo del programma Cashback.

Cos’è il Cashback?

Il Cashback fa parte del piano di Governo Italia Cashless insieme al programma della Lotteria degli ScontriniEntrambi nati per incentivare la moneta elettronica anziché il contante. Il programma del Cashback è entrato a pieno regime il 1° Gennaio 2021 e durerà fino al 30 Giugno 2022.

È un iniziativa che permette di ottenere il rimborso del 10% in denaro sugli acquisti effettuati attraverso mezzi di pagamento elettronici, in un dato periodo di tempo. Il programma è suddiviso in tre periodi della durata di 6 mesi ognuno.

In famiglia, i rimborsi, possono essere cumulati. Cioè, ogni componente maggiorenne può partecipare al rimborso unendo il suo a quello degli altri membri familiari che partecipano al programma.

Cosa occorre per partecipare al programma del Cashback?

Per partecipare al programma, bisogna essere maggiorenni e residenti in Italia. Confermare di aver letto l’informativa sulla privacy. Dichiarare di essere in possesso dei requisiti richiesti per il diritto al rimborso ed essere consapevole delle sanzioni penali. Inoltre dovrai inserire i dati richiesti, quali:

  • il codice fiscale
  • gli strumenti di pagamento elettronici utilizzati per gli acquisti
  • il codice IBAN a te intestato per destinare il rimborso tramite bonifico

Se utilizzi uno o più strumenti di pagamento è necessario inserire gli estremi identificativi di ognuno. Per alcune tipologie di carte ti potrebbe essere richiesto di inserire manualmente il codice della tua carta (PAN).

È possibile effettuare pagamenti con strumenti di pagamento convenzionati PagoPA S.p.A.

Sono convenzionati con PagoPA

  • American Express
  • Nexi
  • Pago Bancomat
  • Poste Italiane

Ci sono anche altri molti prestatori di servizi di pagamento, l’elenco è disponibile sul sito ufficiale, in generale sono buone tutte le carte bancomat dei circuiti bancari italiani così come le principali carte di credito.

Come registrarsi al programma Cashback?

Per accedere al servizio, puoi registrarti sull’applicazione IO, che puoi scaricare direttamente sul tuo smartphone o tablet compatibili. Oppure puoi registrarti sui sistemi messi a disposizione dagli Issuer convenzionati. Gli Issuer convenzionati sono aziende che hanno messo a disposizione i loro canali per aderire all’iniziativa. Quindi potrai iscriverti al programma Cashback anche tramite i canali degli Issuer: app per mobile, siti di e-banking, servizi dedicati presso sportelli fisici o altro.

Alcuni esempi sono:

  • applicazioni BancoPosta
  • applicazioni Sella
  • Nexi Pay
  • Hype

Per l’app IO occorre disporre dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure della CIE (Carta di Identità Elettronica) attiva e PIN associato. Segui la procedura guidata:

  • inserisci il codice fiscale
  • crea un codice di sblocco
  • registra i metodi di pagamento elettronici selezionando la scheda Pagamenti dell’applicazione IO
  • clicca sulla voce aggiungi metodi di pagamento
  • scegli il metodo di pagamento da registrare ( es. carta di credito/debito)

Per aderire al programma Cashback compila il modulo con i relativi dati, cliccando sulla sezione Portafoglio IO. Oppure vai nella sezione Servizi e cerca Cashback. Hai anche la possibilità di scegliere di ricevere avvisi.

Eventualmente vuoi modificare l’IBAN per l’accredito del CashBack, puoi farlo cliccando sull’apposita voce modifica. Inoltre puoi verificare il dettaglio delle transazioni, cliccando in fondo alla pagina o controllare il numero di transazioni effettuate cliccando in alto.

La registrazione del metodo di pagamento e le tue transazioni potrebbero richiedere dei tempi tecnici per l’acquisizione dei dati, fino a 3 giorni lavorativi. Puoi gestire o cancellare in ogni caso l’iscrizione di IO cliccando su gestisci iscrizione e cancella iscrizione, in fondo alla schermata dell’app.

Quali strumenti di pagamento sono inclusi?

Gli strumenti di pagamento che permettono la partecipazione al programma Cashback sono le transazioni effettuate tramite POS o altri dispositivi fisici di accettazione pagamenti:

  • carte di credito anche prepagate
  • carte di debito su circuiti internazionali e su circuiti PagoBancomat
  • app di pagamento, come Satispay o Bancomat Pay
  • carte e app di pagamento connesse a circuiti privati con spesa limitata, comunemente chiamate carte fedeltà
  • altri sistemi di pagamento come Google Pay e Apple Pay

Quali operazioni sono escluse dal programma Cashback?

Sono escluse dal programma, tutti i pagamenti effettuati:

  • online
  • per acquisti inerenti ad all’attività d’impresa, arte o professione
  • presso esercenti che non dispongono di circuito convenzionato
  • per acquisti effettuati fuori dal territorio nazionale, inclusi la Repubblica di San Marino e lo Stato della Città del Vaticano

Inoltre sono esclusi dal programma:

  • i prelievi
  • le ricariche telefoniche
  • le operazioni di addebito diretto su conto corrente

e tutte le altre operazioni che non risultano comprese ai sensi del Decreto 24 novembre 2020, n.156 emesso dal Ministro dell’Economia e delle Finanze.

Come sarà calcolato il rimborso?

Nel programma Cashback, il rimborso può essere percentuale e speciale.

Il rimborso percentuale, prevede un minimo di 50 transazioni per semestre, con rimborso pari al 10% sull’importo totale realizzato nel periodo dei 6 mesi stabilito da programma.

Il rimborso sarà quindi calcolato, dal primo acquisto, più tutti gli altri acquisti che vengono effettuati nel periodo stabilito, cioè che rientrano nel semestre. Non è previsto un importo minimo. La soglia massima per ogni singola transazione è di 150 euro. Significa che se ne dovessi spendere 180 in un unica transazione il rimborso del 10%, verrà calcolato soltanto sulla soglia massima di 150 euro e quindi sarà 15 euro.

Mentre, nel periodo semestrale, il rimborso sarà calcolato su un valore massimo di spesa di 1500 euro. Cioè, anche se in sei mesi, io dovessi totalizzare una spesa di 2000 euro, il rimborso del 10% sarà calcolato soltanto su 1500 euro e quindi sarà di 150 euro.

IL rimborso speciale, prevede un super Cashback forfettario, con premio finale di 1500 euro per semestre per i primi 100.000 cittadini che avranno usato di più i sistemi di pagamento elettronici. Quindi verranno presi in considerazione quelli con il numero più alto di operazioni effettuate a prescindere dalla spesa di ogni transazione. La classifica dei cittadini più attivi, sarà consultabile sempre tramite l’app IO.

Come e quando sono erogati i rimborsi ?

I rimborsi vengono erogati dalla Consap S.p.A entro e non oltre la scadenza del periodo di riferimento, tramite bonifico bancario sul codice IBAN a te intestato. Sono versati entro 60 giorni dal termine di ciascun periodo. Ad ogni semestre la classifica si azzera.

In qualsiasi momento puoi cancellarti dal programma o recedere. La disattivazione sarà effettiva a partire dal giorno successivo. Per tutta la durata del programma controlla lo storico movimenti, per verificare la correttezza delle transazioni e dei rimborsi.

Per qualsiasi informazione, puoi rivolgerti a PagoPA S.p.A. oppure direttamente all’app IO per ottenere assistenza:

  • tecnica per adesione al programma IO
  • e se non visualizzi le transazioni effettuate sul programma IO

Rivolgiti invece, al tuo Issuer convenzionato per assistenza:

  • tecnica relativa ai canali messi a tua disposizione dallo stesso Issuer convenzionato
  • relativa alla transazioni effettuate nell’ambito del programma, con gli strumenti di Pagamento messi a disposizione dallo stesso Issuer
  • per ogni assistenza relativa alle operazioni di pagamento

In caso di mancato o inesatto accredito dei rimborsi previsti dal programma, potrai presentare reclamo a Consap S.P.A. Dovrai inviare l’apposito modulo compilato e sottoscritto entro 120 giorni successivi all’ultimo giorno del mese, nel quale è previsto il pagamento, insieme agli allegati richiesti. Tutto disponibile sul sito della Consap.