Credit scoring

Il credit scoring serve per verificare l’ affidabilità creditizia degli aspiranti mutuatari molti istituti finanziari e banche si servono di un software chiamato credit scoring per il controllo della situazione di credito dei potenziali clienti. Il software di credit scoring funziona con algoritmi complessi e prende in considerazione un grosso numero di variabili relative al richiedente, in questo modo riesce a stimare quante probabilità ci sono che il mutuatario risulti insolvente durante la durata del finanziamento potenzialmente attribuiti dall’istituto di credito.

Il vantaggio del sistema di credit scoring è che riduce la possibilità di errori e inesattezze, decidendo con criteri il più possibilmente oggettivi se concedere o no il mutuo.

In ogni caso oltre al grosso aiuto che danno alle banche , ci sono casi in cui è necessario un controllo più approfondito da operatori e consulenti “umani”.

Il Credit Scoring, utilizzato per calcolare
l’affidabilità di un mutuatario
Le particolarità e gli aspetti fondamentali su cui si basa il software del credit scoring per valutare una richiesta di mutuo sono come abbiamo già detto numerosi, qui di seguito elenchiamo solo alcuni esempi di potenziali parametri che potrebbero essere utilizzati:

  • situazione economica presente e passata del richiedente
  • situazione lavorativa e professionale
  • tipologia di mutuo o finanziamento richiesto alla banca o istituto di credito
  • caratteristiche dell’immobile richieste
  • Regolarità dei pagamenti presenti e passati
  • Presenza di insolvenze