Prestiti per studiare

Anche quest’anno il governo appena insediatosi varerà una serie di norme per i prestiti agevolati agli studenti. Intanto per cominciare, ci sono i vari prestiti-laurea come Prs Master della finanziaria Consumit-MPS e il prestito di Banca Carige. Stesso discorso con Personal fido e Presonal fido Master (Unicredit Banca), che rispettivamente mettono a disposizione un importo massimo di duemila e 15 mila euro, destinati nel primo caso all’acquisto di un pc o al pagamento delle tasse universitarie, nel secondo caso a pagare le rette del Master universitario. Poi ci sono i prestiti finalizzati. E qui l’offerta degli istituti abbonda di opportunità. Poiché le spese per l’acquisto dei libri arrivano a superare 500 euro per un ragazzo di prima media e fino a 700 euro per una quarta ginnasio classico, Carige offre un finanziamento fino a mille euro a tasso zero, rimborsabili in 6-12 mesi. Il tasso zero si applica anche per Bpm Prestito Libri della Popolare di Milano, ma, in questo caso, l’importo massimo è di 250 euro e il rimborso è in 8 mesi. Per ottenerlo è sufficiente che i genitori presentino l’elenco documentato dei libri da acquistare. L’istituto milanese offre anche Prestintasca, un prestito di 10 mila euro rimborsabili in un massimo di 18 rate mensili, per finanziare vacanze-studio o corsi di aggiornamento professionale.