Logo Mutuo Prestito Guide sul mutuo prestito, mutuo online,  informazioni per la scelta del mutuo casa.

Crisi mutui americani: banche italiane non a rischio

Crisi mutui americaniI Secondo gli esperti di Fitch, una società di analisi tra le più prestigiose a livello mondiale, il mercato dei mutui in Italia dovrebbe superare la crisi dei mutui subprime americani risentendone solo in maniera circoscritta.

Nonostante la reazione della Borsa, la Fitch rimane dell'idea che i gruppi italiani supereranno le problematiche presenti in questa seconda parte dell’anno.

A supporto della proprio tesi la società di analisi ricorda il lavoro svolto dai maggiori cinque gruppi italiani nel primo semestre. Bankitalia, inoltre, mostra come a fine giugno gli utili a livello di settore siano cresciuti di oltre il 50% rispetto all'anno precedente. In pratica, una riserva di energia fino ai primi del 2009, nella visione di Fitch.
Anche perché, come esposto nel proprio studio dall'agenzia, «l’esposizione delle banche italiane al settore dei mutui subprime Usa» è scarso e ha lasciato la «maggior parte degli istituti relativamente indenni».

La crisi dei mutui americana ha influenzato pesantemente la finanza europea

La crisi dei mutui americani

La Fitch prosegue affermando che il mercato dei mutui continua a funzionare bene, sia grazie alle norme più garantiste per la concessione del credito rispetto a quanto accade in media negli Stati Uniti sia perché nel nostro Paese l’accesso al settore subprime non ha ancora raggiunto una dimensione notevole.

Pertanto Fitch aggiunge: «le principali banche italiane hanno avuto accesso al mercato dei capitali anche nel terzo trimestre 2007, con emissioni di titoli di debito anche di considerevoli dimensioni». Nonostante tutto questo però difficilmente le banche italiane potranno «uscire indenni» dalle turbolenze del terzo trimestre. In conclusione Fitch dichiara che: «i costi di finanziamento sono cresciuti» per tanto gli istituti dovranno rettificare il disallineamento presente nel proprio portafoglio titoli.