Prestiti on line

L’attuale crisi economica sta determinando, da parte delle famiglie italiane, un ricorso sempre maggiore alle varie forme di credito agevolato. Si tratta di un fenomeno sostanzialmente nuovo per il nostro paese, se si considera che l’Italia era stata sempre la formichina dell’Europa, più propensa al risparmio che ai prestiti. Lo scenario è quindi profondamente mutato. Oggi banche, società finanziarie, agenzie in attività finanziaria e mediatori creditizi, offrono una serie infinita di prestiti per ogni esigenza: dall’acquisto di beni di consumo alle vacanze, dal non finalizzato ai prestiti alle imprese, dai prestiti per protestati a quelli per i pensionati. Certamente per ogni soggetto esiste una soluzione più appropriata, ossia una tipologia di prestito, quasi fatta su misura, che, se scelta, consentirebbe un risparmio non indifferente. Questo meccanismo non sempre viene seguito da chi è interessato a contrarre un finanziamento. Per quanto riguarda i consigli sulla scelta del prestito on line ci ferma al sentito dire, all’altrui esperienza, senza cercare informazioni obiettive. Proprio su questo punto vorrebbe invece incidere il sito “Prestito per”, portale dedicato ai finanziamenti che, con descrizioni chiare e sintetiche, tenta di fornire un nuovo metodo di approccio obiettivo all’argomento.

Indirizzo Web: http://www.prestiti-di-a-per.com

Etichette:

mercoledì 17 febbraio 2010
Inserito da: MWI, 09.50 | Link | 0 Commenti

Notizie su mutui e prestiti: nasce il Blog a tasso variabile

In un periodo di crisi economica ed incertezza finanziaria nasce l'aggregatore di notizie su prestiti e mutui . All'indirizzo economia.netsons.org è infatti possibile visualizzare gli argomenti "caldi" trattati dalla blogosfera italiana in ambito di mutui, finanziamenti ed assicurazioni.
Notizie e comparazioni di settore selezionate dai migliori blogger del panorama economico italiano.

Sito: http://economia.netsons.org/

Etichette:

lunedì 15 febbraio 2010
Inserito da: MWI, 18.11 | Link | 0 Commenti

Arquen

"Arquen.net, network suddiviso in 7 portali, 14 blog e 14 mini-siti offreuna soluzione a coloro i quali sono interessati alla finanza. L'offerta èsuddivisa in un doppio servizio di raccolta news e che permette una completainformazione sui contenuti di maggiore interesse.

Minisito Finanza: predisposto per raccogliere e pubblicare i link degliarticoli più importanti del giorno, in riferimento alle notizie sulla finanza,prelevati dalle fonti più autorevoli. In questo modo si ha la certezza dioffrire quotidianamente i contenuti più interessanti.

Blog Finanza: sistema di nano-pubblishing. Argomenti specifici, trattatiper un pubblico di appassionati; contenuti brevi, adatti alla lettura suInternet; selezione delle decine di fonti presenti sul web; feedback direttocon i lettori che commentano. E' anche possibile segnalare i propri articoli.

Vi è infine un elenco aggiornato di link per offrire dei punti di riferimento ufficiali.

Link del minisito: Minisito Finanza
Link del blog: Blog Finanza"

Etichette:

venerdì 12 febbraio 2010
Inserito da: MWI, 17.10 | Link | 0 Commenti

Una Cina da record

Cina: impennata dell'import in gennaio
Nel mese di gennaio le importazioni cinesi hanno registrato un incremento dell'85,5% anno su anno. La variazione mensile è invece negativa e pari a -15,1 per cento.
In aumento, a livello annuale, anche le esportazioni, cresciute del 21%.
giovedì 11 febbraio 2010
Inserito da: julianne, 21.55 | Link | 0 Commenti

Che succede in USA


L'America si sta preparando alle elezioni della camera e di un terzo del Senato, che si svolgeranno a breve. Il costo del denaro ed i mutui non aumentarnno per ora, mentre l'economia sembra in salita, lenta magari faticosa, ma in salita.
Un anno abbastanza tranquillo, se paragonato ad altri posti nel mondo.
La disoccupazione non e' in aumento.

Inserito da: julianne, 21.47 | Link | 0 Commenti

I conti pubblici


E' una grossa sfida quella del debito pubblico, forse la piu' urgente. Dopo una breve pausa sta di nuovo crescendo e ci stiamo avvicinando al 120% del Pil e non ci sono solo debiti pregressi, ci sono i nuovi debiti che si sommano, tutte le grandi opere ed i finanziamenti degli ultimi 12 mesi piu' gli interessi. I governi dovranno ricorrere a finanziamenti sul mercato globale per fare fronte ai pagamenti. E' dunque ovvio, che per legge di mercato, le economie piu' fragili saranno penalizzate.
Per la difficolta' di reperire fondi o per le garanzie maggiori che dovranno offrire per ottenerli.
L'Italia rientra in questa categoria.

Inserito da: julianne, 21.30 | Link | 0 Commenti

Timori per l'economia europea


Diffusi timori sullo stato di salute dell'economia europea hanno fatto scendere tutte le borse europee e non solo.
I timori riguardano in particolare lo stato dei conti di Grecia e Spagna, le borse lasciano sul terreno 128 miliardi di euro in una sola seduta.
Nonostante proprio pochi giorni fa gli amalisti si fossero espressi in favore dell'economia greca, che appare si sofferente ma non sul punto di un tracollo.
Il Dollaro ricomincia a guadagnare un po' di terreno sull'Euro che scende di alcuni punti.
giovedì 4 febbraio 2010
Inserito da: julianne, 19.31 | Link | 0 Commenti

Nuovo Porto a Fiumicino


E' in costruzione il nuovo porto turistico di Fiumicino, alle porte di Roma.
Si chiamera' porto della Concordia, impieghera', pare, duemila persona per la costruzione e la fine dei lavori, nonche' l'entrata in funzione della struttura, e' attualmente prevista per il 2015.

Inserito da: julianne, 19.24 | Link | 0 Commenti

L'immobiliare spinge Wall street


Chiudono tutte in positivo le borse europee oggi. la migliore performance Parigi. In particolare bene le materie prime.
A sorpresa sono spinti al rialzo i titoli americani dai dati sul mercato immobiliare, sono di nuovo aumentati i contratti di compravendita per la nona volta in dieci mesi. I numeri non sono enormi, ma e' pur sempre un miglioramento, in questo settore cruciale per tutta l'economia.
Un rialzo dell 1%, rispetto al mese precedente, che invece aveva mostrato un calo.
mercoledì 3 febbraio 2010
Inserito da: julianne, 16.54 | Link | 0 Commenti

Borsa Tokyo


Ha chiuso da qualche ora la borsa nipponica, con un leggero rialzo.
Perde molto la Toyota, vittima dei richiami di svariati modelli per problemi con l'acceleratore, di cui si e' parlato in precedenza.
Toyota perde nella sola giornata di oggi il 5.7%, influenzando tutto il listino.
Secondo gli esperti, la Toyota ha agito con troppo ritardo, e questo potrebbe portare con se danni non solo economici ma anche legali, ci sono infatti gli estremi per una richiesta di danni.

Inserito da: julianne, 16.26 | Link | 0 Commenti

Moratoria Mutui


Il nuovo provvedimento sulla sospensione dei mutui e' entrati in vigore tre giorni fa, pero' si sono gia' segnalati casi di incongruenze e rigidita' eccessiva da parte degli istituti bancari.
Una delle eccezioni che appare piu' come una svista, e' la non fruibilita' della moratoria da parte di chi abbia mutuo a rata costante e durata variabile. A fronte di difficolta' accertate e previste dal provvedimento non si capisce perche' non si possa rientrare.
Altri problemi si sono verificati poi nell'accertare quando il fatto grave fosse accaduro e come poteva avere messo la famiglia in grado di non pagare. Una qualche confusione sui termini insomma.

Inserito da: julianne, 16.18 | Link | 0 Commenti

Casa, gli acquirenti di domani


E' uscito da poco uno studio, che valuta le richieste di quelli che saranno i principali acquirenti del mercato immobiliare di qui a pochi anni. Gli anziani.
Saranno loro a poter acquistare e le loro richieste poco si accordano con quelle dei giovani acquirenti.
Ad esempio, i pensionati non desiderano avere penisole ed isole in cucina.
Vogliono avere bagni piu' grandi, non gli interessa la doccia separata dalla vasca e gradiscono maniglie e supporti per aiutarsi.
Vogliono trovare balconi e terrazzi con un gradevole affaccio ma non sono interessati a pagare di piu' per la chiusura verandata di un balcone.
venditori, avvertiti.
martedì 2 febbraio 2010
Inserito da: julianne, 20.00 | Link | 0 Commenti

Anche Canada, crescita per il 2010


Non solo e' in netta crescita l'economia Canadese, ma le stime sono state modificate al rialzo.
Il Pil canadese dunque screscera' del 2.6% nel 2010 con un 3.11% gia' previsto per il 2011.
Le stime sono quelle ufficiali del dipartimento della finanza canadese.

Inserito da: julianne, 19.16 | Link | 0 Commenti

Global Heritage Fund


E' un fondo internazionale per la salvaguardia di luoghi storici in aree remote del mondo e soprattutto del terzo mondo. Alcune delle zone storiche ed archeologiche a rischio, si trovano anche in Italia, fa sapere la fondazione.
Ci sono luoghi storici a rischio di scomparire per cattiva manutenzione e mancanza di fondi, o perche' non sono valorizzati ed il turismo culturale non li conosce.
Il fondo viene amministrato economicamente da managers provenienti dalla finanza internazionale cosi' come dall'industria.
Il valore di un sito archeologico secondo la fondazione parte da un minimo di 10 miliardi l'anno a salire.

Inserito da: julianne, 18.22 | Link | 0 Commenti

Bill Gates discute il futuro della sua fondazione


Bill e Melinda gates, discutono con i giornalisti il piu' grande investimento fatto finora dalla loro fondazione benefica. 10 miliardi di dollari di investimento prevalentemente su vaccini per i bambini del terzo mondo.
"Persino questa cifra non sara' sufficiente a risolvere i problemi, ma migliorer' molto la situazione, poi avremo bisogno dell'aiuto di tutti i governi", dice Bill gates.
Si prevede di vaccinare 200 milioni di bambini

Inserito da: julianne, 18.09 | Link | 0 Commenti

Assunzioni tramite facebook, una realta'


Il mercato del lavoro in USA e' di nuovo in ripresa. Non e' un boom improvviso, ma e' una crescita costante di nuovi posti di lavoro che sia stanno creando settimanalmente.
E' un trimestre, quello in corso, migliore del previsto dal punto di vista dell'occupazione.
Il miglioramento riguarda alcuni settori in particolare, la media grande industria, mentre gli small business sembrano risentire ancora della crisi e non seguono ancora questo andamento.
Un dato interessante che segnala la CNN : molte assunzioni avvengono tramite social networks quali Linkedin e Facebook

Inserito da: julianne, 17.42 | Link | 0 Commenti

Le tasse in Italia e in USA

Il sistema di tassazione americano e' profondamente diverso da quello europeo ed italiano in particolare. vediamo, se non proprio in dettaglio, almeno un sommario.
Le tasse sul reddito, lo scaglione iniziale va da 0 al 10%, tutte le fasce di reddito hanno una tassazione inferiore all'Italia. Tasse sulla proprieta immobiliare': mediamente piu' alte. Si paga l'1.5% del valore stabilito dalla contea (la regione praticamente) e la contea non ha valori catastali indietro di 20 anni, anzi tutt'altro.
Scuola pubblica. gratuita, funziona e funziona bene, anche lo scuola bus non si paga.
Sanita' pubblica: non esiste. pero' esistono cliniche e studi medici che funzionano in base al reddito, si paga una frazione di quello che si pagherebbe normalmente e va in base alla denuncia dei redditi e alla composizione del nucleo familiare. Costano molto, anzi moltissimo le emergenze e le operazioni chirurgiche.
Autostrade, in italia sono una tassa sulla mobilita', in USA non si pagano. Cio' incide non solo sugli spostamenti personali, ma anche sui trasporti di merce, risultato i prezzi al consumo sono piu' bassi.
Tasse sui carbuanati, in generale molto piu' basse, in USA costano la meta' o meno rispetto all'Italia.
Pubblica amministrazione: questa costa decisamente meno in USA e funziona molto meglio. Una pratica legale amministrativa costa da pochi centesimi ad un centinaio di dollari se c'e' bisogno del tribunale e si conclude in un arco di tempo che va da poche settimane a pochi mesi, a seconda della difficolta'.
lunedì 1 febbraio 2010
Inserito da: julianne, 19.25 | Link | 0 Commenti