Risorse sul Mutuo Credito

Pagina per pubblicazione di risorse consigliate mutuo e soldi casa.
Contattaci ese vuoi comparire qui grazie!.

Etichette:

lunedì 30 giugno 2008
Inserito da: simonetta, 14.42 | Link | 0 Commenti

L'indice Euribor

Euribor, o per esteso (Euro Interbank Offered Rate) è un indice, legato ai tassi dei mutui da parte delle banche. Questo indice ha il compito di rappresentare le attuali situazioni di mercato riguardanti il costo del denaro.

L'Euribor è il tasso medio a cui avvengono le transazioni finanziarie in Euro tra le grandi banche europee.

Esso viene considerato un indice altamente affidabile del costo del denaro, siccome chi meglio degli istituti bancari sa acquistare e vendere denaro al prezzo giusto? I valori di rilevazione dell'Euribor avvengono ogni giorno lavorativo, in modo che l'indice sia aggiornato in tempo reale.

L'elevata affidabilità di queto indice ha indotto il 99% degli istituti bancari a collegare ad esso l'oscillazione del tasso variabile applicato ai mutui che propongono.

Etichette:

domenica 29 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 22.52 | Link | 0 Commenti

Il problema della casa

L'aumento costante dei costi investe anche affittuari e : per dicembre 2008 le famiglie del bel paese si ritroveranno a dover pagare 61 euro mensili in più per gli affitti, per un totale di 732 euro all'anno e 49 euro in più al mese in, pari a 588 euro all'anno per le famiglie che si sono accollate un mutuo.

Le associazioni dei consumatori come Adusbef e Federconsumatori, lanciano l'allarme sui costi riguardanti il settore immobiliare, che hanno visto lievitare i costi fino alle stelle. Per l'anno 2008 si registrano importanti modifiche sui prezzi di mantenimento delle proprie abitazioni, dovute ad un rallentamento della bolla speculativa immobiliare e quindi degli affitti (+2%); un elevato aumento per i costi dei mutui (causa subprime e tasso Euribor ultimi dodici mesi più previsione luglio + 49 Euro); azzeramento Ici per la prima casa e un forte aumento delle bollette legate all'energia, oltre a quelle di acqua e spazzatura. Oltre a tutto ciò, come se non bastasse sono previsti ulteriori aumenti per le manutenzioni ordinarie e straordinarie.

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 00.26 | Link | 0 Commenti

Gli americani non sanno risparmiare!

Al giorno d’oggi i prezzi dei beni primari, secondari e dei servizi si sono alzati notevolmente quindi il nostro portafoglio rimane presto a corto di euro. La conseguenza è che i consumi sono calati e l’economia si è inceppata. Alcune notizie, trasmesse dai media, ci confondono, infatti non si è ancora riusciti a capire bene cosa hanno a che vedere i risparmiatori con i “famosi” mutui subprime e perché e come sono stati truffati. Cerchiamo di chiarire alcuni punti.
Il mutuo è una certa quantità di denaro che una banca concede a chi acquista una abitazione. Solitamente è un prestito a lungo termine e ha una durata che va dai dieci ai trenta anni. La banca, naturalmente, si tutela facendo periziare l’immobile da un tecnico, che in base al quartiere in cui è ubicato e alle sue dimensioni, lo valuterà.
Ovviamente, il prestito viene gravato dal tasso d’interesse che può essere fisso, rimanere quindi uguale nell’arco di tutta la durata del mutuo, o variabile, che varia in base al costo base del denaro, al quale l’erogatrice unisce una percentuale, chiamata spread, ossia il guadagno della banca. A garanzia del debito la Banca iscrive un’ipoteca che le permette di mettere in vendita la casa all'asta, nell’eventualità che il debitore sia inadempiente. Inoltre, alla banca non basta avere a garanzia la casa, vuole sapere qual è il reddito del richiedente e assicurarsi che lo stesso sia nelle condizioni di pagare le rate ogni mese.
Ma cosa c'entrano i risparmiatori? In passato le banche che erogavano mutui emettevano proprie cartelle fondiarie che venivano sottoscritte dai risparmiatori. Il rischio risultava quindi molto ridotto. Ma ora le banche, a partire da quelle americane, hanno trovato un modo più veloce per creare la liquidità necessaria per destinare i mutui, confezionano, quindi, quest’ultimi con un sistema chiamato cartolarizzazione. I titoli virtuali che ne conseguono avendo una garanzia subordinata dovrebbero essere privi di rischio e redditizi. Alcuni fondi hanno acquisito dei titoli derivanti dai mutui subprime che però non tenevano conto della capacità di rimborso dell’acquirente ma esclusivamente della garanzia dell’abitazione. Da questo si capisce che l’America possiede molte virtù, all’infuori del concetto del risparmio. Vivono sulla garanzia e sul debito, ma la garanzia deve essere un opzione al debito, e i prestiti non si concedono semplicemente sulla garanzia piuttosto sulla capacità di rimborso.
Persone senza scrupoli, con grandissimi guadagni e finti esperti hanno sottoscritto per i loro fondi titoli assai rischiosi, imbrogliando poveri risparmiatori.
Fortunatamente in Italia i mutui vengono concessi con un metro decisionale differente, proprio per questo non esiste il fenomeno dei subprime. Il nostro grande problema resta invece indiscriminato rialzo dei tassi di interesse.

Etichette:

venerdì 27 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 12.29 | Link | 0 Commenti

Cos'è un mutuo 100

Il mutuo 100% è un mutuo studiato su misura per chi vuole accedere ad un finanziamento che corrisponda il totale del valore dell'immobile, con una durata che può variare da 25 anni a 40 anni, al costo di un affitto e senza disporre di un capitale iniziale.

Il tasso per questo tipo di mutuo può essere fisso o variabile.

Il tipo di tasso verrà stabilito in precedenza nella sede competente prima della firma e della richiesta del contratto di mutuo.

La rata viene calcolata in base al tipo di tasso applicato, fisso (EURIRS + Spread) o variabile (EURIBOR + Spread).

È composta da una quota capitale e da una quota interesse determinata in base al piano di rimborso.

Il piano di ammortamento del capitale è calcolato in base ad una aliquota determinata dal parametro di riferimento (EURIBOR o EURIRS) maggiorato dello spread applicato al finanziamento ed in base alla formula di tasso scelta (fisso o variabile).

Il piano di ammortamento viene definito all'atto della stipula e si allega al contratto.

Etichette:

giovedì 26 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 00.55 | Link | 0 Commenti

Alcuni punti del documento sulla convenzione banche e governo

La rinegoziazione assicura la riduzione dell’importo delle rate del mutuo da corrispondere con scadenza successiva al 1° gennaio 2009, ad un ammontare pari a quello della rata che si ottiene applicando all’importo e alla scadenza originari del mutuo il tasso di interesse come risultante dalla media aritmetica dei tassi applicati ai sensi del contratto nell’anno 2006.

Per i contratti stipulati, rinegoziati o accollati anche a seguito di frazionamento dopo il 31 dicembre 2006 l’importo della rata da corrispondere con scadenza successiva al 1° gennaio 2009 è pari a quello risultante sulla base dei parametri per il calcolo della prima rata di ammortamento
rispettivamente successiva alla stipula, alla rinegoziazione e all’accollo.

Etichette:

martedì 24 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 13.14 | Link | 0 Commenti

Sempre più americani in affitto

Gli americani sono stufi di farsi fregare con mutui a tassi elevatissimi, i dati ci dicono che sono sempre meno quelli che risiedono in immobili di proprietà. Gli americani che optano per l'affitto sono aumentati dal 30,9% di tre anni fa al 32,2%. I dati indicano un profondo cambiamento del trend in atto dal 2002, cioè da quando il presidente George W. Bush aveva esordito con la campagna per favorire l'acquisto di case, con l'obiettivo di far diventare proprietari 5 milioni di americani.
E' stato il 2005, a differenza degli anni precedenti a dare un giro di svolta, dopo circa dieci anni di calo, i cittadini americani che hanno optato per l'affitto sono risultati in costante crescita: negli ultimi 3 anni, in base ai dati elaborati dal Bureau of Labor Statistics, le famiglie che hanno scelto l'affitto sono state l'11%. Non rivedremo elevati tassi di proprietà almeno per il prossimo decennio dice Mark Zandi, capo economista di Moody's Economy.com.

Etichette:

lunedì 23 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 19.26 | Link | 0 Commenti

19 giganti della finanza USA sotto inchiesta

Sono molte le società finite sotto inchiesta da parte dell'FBI, nell'operazione chiamata Mutuo Maligno, da Bear Stearn a Countrywide, per la precisione 19 che sono nel mirino del direttore dell’Fbi Robert Mueller e il vice ministro della Giustizia Mark Flip che stanno tentando di smantellare. Il segreto istruttorio copre i nomi illustri di queste grandi aziende, ma dentro ci sono banche, hedge fund e società immobiliari i cui nomi affiorano dalle 55 mila denunce di probabili frodi del 2007 nei 10 Fraud Hotspots (centri di concentrazione di truffe) che sono stati rilevati negli Stati Usa più ricchi: Texas, Florida, New York e California. Si tratta di truffe che spesso sono legate al riciclaggio di danaro ma ciò che più sorprende sono i tanti volti comuni del Mutuo Maligno: individui che si sono trovati nella condizione di approfittare di altri e lo hanno fatto senza troppi complimenti.

Etichette:

domenica 22 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 17.01 | Link | 0 Commenti

Mutui: le banche garantiscono il credito per l'economia

Corrado Passera, riguardo hai mutui subprime e stata la malagestione ha portare alla crisi, ne ha risentito tutta l'Europa continentale e l'Italia, anche se il bel paese un pò meno rispetto ad altri paesi, grazie alla cautela delle nostre banche.
Sicuramente ha osservato tutto ciò ha avuto gravi ripercussioni sulla crescita mondiale. Per fortuna, tante economie stanno continuando a cresce e ciò, in parte, compensa le perdite.
Alla domanda sulle politiche dei tassi della Banca Centrale Europea, C. Passera ha risposto: la Bce sta seguendo con autentica coerenza la propria politica e quindi è lei che decide i tassi.
Anche da questo punto di vista l'Italia si colloca abbastanza bene. Per quanto riguarda le sofferenze, quidi chi ha difficoltà a pagare un mutuo, stiamo sotto il 2%. Se poi guardiamo al rapporto tra le garanzie e il valore dei mutui stiamo parlando di rapporti assolutamente sani.
E ancora, per concludere ha detto che dal lato dei salari, sempre riguardando i mutui la cosa è gestibile in tutto e per tutto.

Etichette:

sabato 21 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 19.16 | Link | 0 Commenti

Mutui: lontana la fine della crisi

Dopo un periodo di relativa calma , tornano a farsi sentire previsioni abberranti sull'andamento dei mercati soprattutto dei mutui subprime. Le previsioni si sono avute questa settimana con la pubblicazione del rapporto di Royal Bank of Scotland, che ha scattare le meno rosee aspettative. Abbiamo a breve termine un peridodo veramente difficile, ha scritto giovedì Bob Janjuah credit strategist di Royal Bank of Scotland gli investitori devono stare attenti. Stando al repporto, l'indice S&P 500 potrebbe cedere oltre 300 punti entro la fine di settembre. Si scopriranno tutti gli altarini nati dalle politiche del credito super espansive e dalle esagerazioni del boom dell'economia mondiale, hanno scritto gli analisti britannici. E anche le politiche anti-inflazionistiche delle banche centrali, che nell'ultimo mese hanno annunciato aumenti dei tassi, presenteranno il conto ai mercati finanziari.
Ne sono convinti la maggioranza dei manager di hedge fund, riunitisi al Gaim International Conference di Monaco e l'80% di questi manager, ha detto di essere sicuro che la tendenza al ribasso delle Borse mondiali durerà ancora per parecchio tempo.

Etichette:

venerdì 20 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 19.31 | Link | 0 Commenti

Bancari vittime come i mutuatari

Corrado Faissola, presidente dell'Abi ( Associazione Bancaria Italiana ), ha detto in un comunicato che le banche sono già tra i maggiori contribuenti del paese.

Faissola, intervistato durante l'assemblea annuale di Confcommercio sulla Robin Tax e sul previsto inasprimento fiscale per banche e assicurazioni, non si è voluto esprimere in merito alla manovra proposta dal Governo, lanciata dal ministro Giulio Tremonti: affermando di non conoscere ancora i contenuti del provvedimento.

Ricordando però che "il sistema bancario italiano è uno dei maggiori contribuenti e che tra Ires e Irap paga più del 10% delle entrate complessive annue.

Abbiamo sempre fatto il nostro lavoro con onestà. Faissola dell'Abi ha quindi espresso un auspicio perché il governo realizzi le parti del programma proiettate verso il rilancio dell'economia e dei consumi.

Noi bancari siamo vittime come i mutuatari, ha detto il presidente Faissola nell'intervista, che ha anche puntualizzato come "le banche non hanno in mano la leva per far alzare i tassi a livello internazionale".

Etichette:

giovedì 19 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 13.58 | Link | 0 Commenti

Mutuo One di Unicredit banca

Il "Mutuo one" è uno dei nuovi tipi di mutui offerti da Unicredit banca con ottime agevolazioni per chi richiede la pratica via internet.
Questo tipo di mutuo è rivolto alle seguenti categorie. Lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi e Professionisti.

Come tutti i mutui finalizzati deve essere adibito all' acquisto di un immobile che verrà offerto in garanzia alla stipula del mutuo stesso.

L' importo erogabile non ha un tetto massimo, se non per il fatto che non può essere superiore all' 80% del totale per l'abitazione che vogliamo acquistare.

Le rate hanno una scadenza mensile con addebito diretto sul conto corrente. Le spese di istruttoria della pratica sono di 300,00€ oltre la perizia di stima dell'immobile, l'imposta sostitutiva e le spese notarili.

Come per tutti gli altri istituti bancari l' assicurazione è obbligatoria. Lo spread bancario varia dallo 0,9 al 1,3. Il mutuo è erogabile sia col tasso fisso che quello variabile.

Etichette:

mercoledì 18 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 16.37 | Link | 0 Commenti

Mutui: tassi alla stelle, ma più contenuti che nel resto d'europa

I tassi d'interesse sui mutui per l'acquisto di immobili ha raggiunto un nuovo record storico: mai così alto da 5 anni.

Infatti Il tasso sui prestiti bancari alle famiglie per l'acquisto di abitazioni è salito ancora a maggio al 5,75% da 5,66% di aprile, questo sono i valori che si leggono nel bollettino ufficiale dell' Associazione Bancaria Italiana ( Abi ).

Su livelli record anche il tasso medio dei prestiti in euro erogati dalle banche: i finanziamenti sono costati il 6,23% contro il 6,19% di aprile e il 5,68% di docici mesi fà.

Anche se resta un dato accettabile rispetto al 144% degli Stati Uniti, al 125% della Spagna, al 99% della Germania, all'87% del totale nell'area dell'euro e anche al 69% della Francia dove più la domanda sul mercato è simile a quella del nostro Paese.

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 16.12 | Link | 0 Commenti

Il perchè della crisi mutui negli States e il virus subprime

La crisi dei mutui Subprime non sembra essere ancora conclusa, alcuni colossi americani hanno dovuto chiudere bottega, ed altri come la banca d'affari statunitense Lehman Brothers e la finanziaria Goldman Sachs hanno subito perdite per centinaia di miliardi di dollari.

Per questi motivi voglio spiegare cosa sono i Subprime ed altri tipi di prestiti simili e come funzionano, in modo da consentire una maggiore comprensione dell'argomento.

I subprime, o B-Paper, near-prime e second chance sono quei prestiti che vengono dati in concessione a quei soggetti che non possono accedere ai tassi di interesse di mercato, in quanto hanno avuto problemi passati nella loro storia di debitori.

I prestiti mutuo subprime sono rischiosi sia per i creditori sia per i debitori, vista la pericolosa combinazione di tassi di interesse, parcelle, premi più elevati e perchè i debitori subprime hanno tipicamente un basso punteggio di credito e storie creditizie fatte di inadempienze, pignoramenti fallimenti e ritardi, da quì la crescente crisi dell'industria statunitense dei mutui ipotecari subprime e centinaia di migliaia di debitori che non sono stati in grado di adempiere ai pagamenti dei loro mutui, ma anche per le molte compagnie prestatrici che hanno dovuto presentare istanza di bancarotta.

Etichette:

martedì 17 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 16.53 | Link | 0 Commenti

Portabilità mutui frenata dalle polizze assicurazioni

Arriva un monito dall'istituto di controllo del settore assicurativo, Giancarlo Giannini presidente dell'Isvap che nella relazione annuale dell'Authority a invitato le compagnie assicuratrici a restituire ai clienti i premi non goduti dei prodotti legati ai finanziamenti.

La portabilita dei mutui rischia di essere vanificata dalla rigidita' dei marchi assicurativi e dagli accordi tra le compagnie di assicurazione e le banche con costi troppo alti per i clienti. Il presidente Isvap Giancarlo Giannini, segnala le tante lamentele di mutuatari che nella scelta di cambiare istituto bancario hanno incontrato gravi difficolta' a sciogliere la matassa dei vincoli assicurativi, legata alle polizze casa inserite per legge alla stipula di un mutuo.


Il monito dell'Isvap sollecita quindi le compagnie assicurative e le banche finanziatrici dei mutui a definire rapidamente un accordo in questo senso che rappresenterebbe anche un buon test per la neonata federazione Abi-Ania.

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 15.48 | Link | 0 Commenti

Mutui: S.Benedetto del Tronto 5164 euro di contributo comunale per la prima casa

A San Benedetto del Tronto un contributo per la prima casa. La cifra non è da capogiro, ma è comunque un valido aiuto che non disdegneranno i cittadini. 30 cittadini, questo e il numero, potranno beneficiare di un prestito per la casa di 5164 euro che verrà diviso in 2 rate, per l’acquisto della prima casa o per la ristrutturazione di un immobile. Immobile in cui poi entro 18 mesi dall’erogazione del contributo si dovranno trasferire con residenza principale.
Per partecipare all’assegnazione del prestito, il reddito Isee non deve essere superiore a 25 mila euro annui.
Il Comune ha stanziato 155 mila euro di fondi dal proprio bilancio che verranno distribuiti alle 30 persone che si aggiudicheranno il bando di gara. I contributi comunali non sono cumulabili con contributi dello stesso genere erogati dalla Regione Marche.
Il contributo avrà anche un'efficacia retroattiva, dato che può valere per mutui stipulati a partire dal primo gennaio 2005. L'ultimo bando del genere emanato dal Comune risale proprio al 2005.

Etichette:

domenica 15 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 17.27 | Link | 0 Commenti

Secondo Poli la crisi mutui non è ancora passata

Il presidente dell' Eni, Roberto Poli, durante l'assemblea dell'associazione degli industriali di Pistoia, ha detto che, la globalizzazione dei mercati finanziari ha portato enormi vantaggi ma anche svantaggi, nell'ultimo anno, quello che è accaduto con i mutui subprime e con altre grandi banche e' un grave problema, e che ancora non e' stato risolto.

Anche il governatore della banca d'Italia Mario Draghi ha asserito che il sistema finanaziario mondiale, rispetto a 3 o 4 mesi fa, è in una fase di instabilità, anche se ci sono "meno rischi della finanza sull'economia reale", il governatore di Bankitalia ha aggiunto che, come presidente del Financial Stability Forum , ha partecipato ai lavori del G8 finanziario di Osaka in Giappone, illustrando le implementazioni delle raccomandazioni rilasciate dopo il crollo dei mutui subprime e le turbolenze finanziarie.

Etichette:

sabato 14 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 18.52 | Link | 0 Commenti

Mutui: la crisi sembra essere passata

I momenti peggiori per quanto riguarda la crisi finanziaria dei mutui sembrano essere finiti. Lo ha detto alla riunione dei ministri delle finanze del G8, ad Osaka, in Giappone, Dominique Strauss Kahn, direttore generale del Fondo monetario internazionale. "Ci sono ottime possibilità che i momenti peggiori della crisi finanziaria siano ormai passati, ma e ancora troppo presto per dare un giudizio sicuro, ha detto Strauss Khan, rispondendo a una domanda dei giornalisti. Si era espresso negli stessi termini alcuni giorni orsono anche il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke. Il Fondo monetario internazionale prevede una crescita lenta nei Paesi occidentali nei futuri tre trimestri, e una ripresa più conistente solo dal 2009. Commentando l'annuncio della Banca Centrale Europea di un prossimo leggero rialzo dei tassi d'interesse a luglio, il direttore generale del Fondomonetario ha osservato che "l'inflazione è diventata il problema fondamentale, e che è legittimo che le banche centrali vi dedichino tutta l'attenzione possibile".

Etichette:

venerdì 13 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 12.16 | Link | 0 Commenti

Banca Mediolanum lancia Mediolanum Freedom

"Noi investiamo sulle famiglie" questo e lo slogan con cui Banca Mediolanum ha presentato stamani il nuovo mutuo ''Mediolanum Freedom'', un iniziativa che tende a ridurre dello 0,64% i tassi d'interesse a tutti i clienti di Banca Mediolanum che hanno stipulato un mutuo. Questa iniziativa andrà a sommarsi con quella della portabilità dei mutui e le altre condizioni, che erano state stabilite dal governo nel decreto Tremonti.
Ennio Doris, presidente di Banca Mediolanum, ha spiegato che l'iniziativa porterà un risparmio totale per i clienti mutuatari di Banca Mediolanum di oltre 65 milioni di euro, e parallelamente una riduzione di fatturato per la banca che impattera' sui conti a partire dal quarto trimestre dell'anno. Ennio Doris dice anche che l'aumento dei volumi di scambio ammortizzerà abbondantemente il calo dei tassi. "I clienti ci premieranno dandoci ancora piu fiducia".

Etichette:

giovedì 12 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 11.10 | Link | 0 Commenti

Mutui: Intesa Barclays-Macquarie

Woolwich che fa parte del gruppo Barclays ha stipulato ieri una joi adventure con Macquarie, dopo che la stessa Macquarie Bank Italia da inizio settimana non eroga più mutui.
L'accordo prevede il rafforzamento, la promozione e il collocamento da parte della rete distributiva di Macquarie dell'intera gamma di prodotti offerti sul mercato dal marchio Woolwich, specializzato nel settore mutui casa.
E inplementerà la rete distributiva Woolwich di Barclays, che possiede 65 filiali bancarie, 60 negozi finanziari a marchio Barclays Mutui e Prestiti supportati da una rete di 320 agenti e una folta rete commerciale tra network immobiliari, sim e banche.
Questa intesa nasce per rafforzare entrambe i marchi nel settore mutui, dopo la continua crisi registrata su tutto il pianeta dovuta ai subprime.

Etichette:

mercoledì 11 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 11.37 | Link | 0 Commenti

Beverly Hills nel mirino dei mutui subprime

Nemmeno Beverly Hills e riuscita a scampare dalla crisi dei mutui subprime e i primi cartelloni di pignoramento sono comparsi nei viali del quartiere simbolo della ricchezza sito a nord di Los Angeles, i cartelli sono sorti anche il altre zone altrettanto ricche dove i prezzi degli immobili non sono meno di 5 milioni di dollari.

Anche di Palm Beach, in Florida ha subito gli stessi effetti e i prezzi sono crollati del 38% tra febbraio e aprile, e Greenwich, la piccola cittadina del Connecticut dove i giganti della finanza newyorchese hanno le loro lussuose ville.

La CNN sul suo sito a riportato che a Beverly Hills le confische sono state 41 nei primi del 2008, quindi raddoppiati rispetto ai primi mesi dell'anno scorso ( furono 22). A Palm Beach sono state 34 contro le nove di un anno fa, mentre Greenwich ne ha registrate 23, tredici in più. Il mercato immobiliare ha subito calo drastico nelle vendite, infatti le uniche abitazioni ad essere vendute sono quelle meno costose.

Per essere consigliati e seguiti da un consulente professionale nel settore mutui, Consulenza Mutuo.

Etichette:

martedì 10 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 19.05 | Link | 0 Commenti

Mutui: sportello dedicato per Enti e Società Sportive

In Sicilia, più precisamente a Messina il Presidente e professore Giovanni Bonanno del Comitato Provinciale del Coni, ha comunicato che da martedì 10 giugno ed ogni secondo martedì del mese, dalle ore 8.30 alle ore 13, verrà aperto un apposito Sportello Informativo dedicato agli enti per la concessione ed erogazione di mutui a tasso agevolato, questi a favore di Enti Locali e Società Sportive per la costruzione, ristrutturazione, acquisto di aree ed attrezzature per impianti sportivi. Gli interessati possono prendere contatto con lo sportello informativo e gli impiegati preposti presso la sede del Comitato Provinciale del Coni al secondo piano di via Santa Maria dell'Arco 16 a Messina.
Per avere tutte le informazioni necessarie alla stipulazione di un mutuo, per scegliere quale mutuo e meglio per voi, o semplicemente per essere informati in materia, leggete la guida dedicata.
Guida al mutuo.

Etichette:

lunedì 9 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 12.11 | Link | 0 Commenti

Macquarie Bank Italia blocca l'erogazione mutui

La crisi finanziaria dei mutui non è ancora terminata e nel frattempo in tutta Europa, i tassi salgono, toccando il massimo storico dall’ottobre del 2000, dopo le parole pronunciate ieri dal presidente della Banca Centrale Europea, Jan Claude Trichet, per il quale un incremento dal 4% al 4,25% del costo del denaro in Eurolandia e stato già preventivato fin dal mese di luglio, molti operatori di borsa hanno preferito cedere il passo: come Macquarie Bank Italia (filiale italiana dell’omonimo gruppo australiano, operativa dal luglio 2005), che dal prossimo lunedì terminerà l'erogazione dei mutui per l'acquisto di immobili ed il cui sito, Mutuomaquarie.it sta già subendo un riallestimento. Questa decisione è stata presa dalla sede centrale, spiega un documento, dopo le “pesanti ripercussioni generate dall'aumento dei costi del funding”, conseguenti al deterioramento del mercato internazionale del credito. Peraltro, fa sapere Maquarie, si “continuerà a gestire le posizioni relative a tutti i mutui finora erogati” senza alcun cambiamento.

Etichette:

sabato 7 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 12.42 | Link | 0 Commenti

Comprare casa online con Banca UBC

Banca UCB, specializzata nei finanziamenti immobiliari, ha lanciato il portale per fare domanda ed acquistare mutui online tramite il sito www.bancaucb.com, che contiene anche alcune piccole guide in linea "per avere informazioni" sui mutui. Con una serie di utili consigli per indirizzare l'acquirente nella scelta dell'immobile e nella stipulazione del un mutuo. Direttamente dal sito internet dell'istituto di credito, l'utente potrà avvalersi della possibilità di orientarsi nell'offerta di Banca UCB, che si articola tra una serie di prodotti per l'acquisto della casa, "sostituzione liquidità" e "consolidamento debiti", distinguendo immediatamente tra le offerte in filiale e i mutui acquistabili on-line. Vista la difficoltà per le famiglie di misurare la rata al proprio budget finanziario, Banca UCB ha inserito nel suo sito una sezione detta "Bilancio familiare". Aiuta a comprendere, attraverso la compilazione di un modulo, la capacità di risparmio passata e futura, monitorare le entrate/uscite mensili e definire la somma disponibile per acquistare casa. Il sito rientra in un piano con cui Banca UCB ha rivisitato le proprie strategie distributive, incrementando la rete di vendita e puntando sulla multicanalità. Ad esempio (agenzie immobiliari, mediatori creditizi, reti di finanziarie immobiliari, banche di credito cooperativo e locali, promotori finanziari, internet, broker online).
venerdì 6 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 20.12 | Link | 0 Commenti

Cos'è il mutuo Inpdap

Il mutuo inpdap (istituto nazionale previdenza dipendenti amministrazione pubblica ) è quella erogazione in forma di mutuo a cui possono accedere i pensionati e i dipendenti della amministrazione pubblica.
Questo tipo di finanziamento è un mutuo agevolato concesso solo a queste categorie. Nella finanziaria del 2007, che varrà anche per l'anno 2008, è stato inserito un nuovo regolamento dei mutui inpdap che in sostanza cambia sia l'iscrizione che il calcolo fondiario inpdap relativo alla domanda e concessione del mutuo inpdap prima casa. E stato abrogato il meccanismo del silenzio-assenso che permetteva in automatico l'iscrizione al fondo di credito. A seguito della nuova regolamentazione, chi desidera le agevolazioni future dovrà iscriversi al fondo inpdap apposito. Agli iscritti verrà operata una trattenuta dello 0,35% a tutti i dipendenti e dello 0,15% ai pensionati che prendono più di 600 euro al mese, mentre l'iscrizione è gratuita per quei pensionati al di sotto dei 600€ . Questo contributo e fatto per l'erogazione dei mutui inpdap e non solo. Previste ance altre forme di prestiti inpdap come quelli accordati per piccoli regolamento e requisiti dei mutui ipotecari inpdap : anzitutto, il richiedente, dipendente o pensionato deve essere iscritto alla gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali, con una anzianità effettiva di almeno tre anni al fondo inpdap. Poi, il mutuo inpdap è esclusivamente ipotecario e viene erogato solo per la prima abitazione a condizione che tutta la famiglia non abbia altri immobili nel raggio di 100 chilometri dal comune dove è situata la casa oggetto della richiesta di mutuo inpdap.

Etichette:

giovedì 5 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 14.12 | Link | 0 Commenti

Cosa fare se si viene iscritti al SIC

Se si viene iscritto al SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie) o per le banche, "Centrale rischi" come cattivi pagatori per il ritardato del pagamento di una o piu rate del mutuo senza essere in alcun modo avvisati da oggi è possibile fare ricorso contro la banca e vincerlo. E' quelo che è accaduto ad una coppia di commercianti di Palermo che, ottenuto dal Banco di Sicilia un mutuo ipotecario e ritardato il pagamento di alcune rate, si è ritrovata iscritta nella lista dei Sistemi di Informazione Creditizie (ex centrale rischi) senza che avessero dato il loro consenso al trattamento dei dati personali. I coniugi lo hanno infatti scoperto solo quando si sono visti respingere da un’altra banca la richiesta di un mutuo e per questo si sono quindi rivolti all’Unione nazionale consumatori che ha presentato ricorso al Tribunale. Il giudice della prima sezione civile del Tribunale di Palermo, Luigi Petrucci, ha quindi condannato la banca al pagamento di mille euro più le spese legali come risarcimento del danno non patrimoniale nei confronti dei coniugi i cui nomi erano stati inseriti nella lista dei cattivi pagatori. La sentenza emessa dal giudice rappresenta per Andrea Garibaldi Pace, legale dei coniugi e responsabile dello sportello tutela credito dell’Unione nazionale consumatori, una grande vittoria perché per la prima volta è stato condannato un istituto bancario reo di aver commesso una palese violazione della privacy.

Etichette:

mercoledì 4 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 15.01 | Link | 0 Commenti

Si riaffaccia lo spauracchio dei mutui subprime

Avevamo visto ieri, come colossi del livello di Bradford & Bingley, specializzati nel settore dei prestiti immobiliari abbiano visto scendere vertiginosamente le proprie azioni, con perdite miliardarie, oggi sono altri due i colossi a tremare, una e la quarta banca americana Wachovia l'altra e Kerry Killing di Washington Mutual.
E logico pensare che la crisi dei mutui Subprime non sia giunta al termine, anzi l'ottimismo dell'ultimo periodo ha cominciato a vacillare ieri in scia alla notizie giunte da una sponda all'altra dell'Atlantico. Con la sua determinazione, Wachovia è diventata in otto anni la quarta banca americana. E la Washington Mutual diventava una potenza della costa occidentale, pronta al grande balzo nazionale. Ma con gli sviluppi di ieri, non c'è soltanto il ritorno dei fantasmi dei subprime ma vi e la punizione di manager che hanno sbagliato, facendo previsioni errate.

L'aumento dell'insolvibilità dei mutui per tutto il 2008 e gia alle stelle e non accenna a diminuire, ciò portera molte altre socita sull'orlo del fallimento con la coseguente diminuzione dell' erogazione dei prestiti mutuo.

Etichette:

martedì 3 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 17.57 | Link | 0 Commenti

La cancellazione dell'ipoteca immobiliare

L’ipoteca è una garanzia sui beni di proprietà registrati: nel momento in cui un mutuo non venisse rimborsato, la banca ha il potere di togliere il bene dato in garanzia per rivenderlo e saldare con il guadagno ottenuto il proprio credito. Le ipoteche vengono inserite in un database chiamato “Registro degli Immobili”, nel comune o citta dove e sito l'immobile. Dopo essersi iscritto in questo apposito registro, bisogna vedere quale sarà la durata di detta ipoteca, di norma e ventanni. Quando starà per scadere, se non si decide di rinnovarel’ipoteca, e da considerarsi estinta in automatico. Esiste anche la possibilità di procedere ad una cancellazione dell’ipoteca, quando la durata del mutuo è minore di ventanni.L'eliminazione o la cancellazione dell' ipoteca, da eseguire dopo l'estinzione del mutuo, può costare una cifra ingente.Sarebbe quindi oppotuno chiedere l'annullamento dell' ipoteca solo in particolari casi, come la vendita dello stabile. Per l'annullamento dell'ipoteca occorre parecchio tempo: di solito dai 2-3 mesi, ma in alcuni casi possono rascorrere 6 mesi o più. Se si vuole ottenere l'annullamento dell'ipoteca, è necessario chiedere alla propria banca un documento apposito, chiamato “consenso alla cancellazione d’ipoteca” per poi rivolgersi al proprio notaio.

Etichette:

lunedì 2 giugno 2008
Inserito da: Cristiano, 18.01 | Link | 0 Commenti

Mutui: il colosso britannico Bradford & Bingley trema

Il colosso britannico specializzato sui prestiti ipotecari Bradford & Bingley da indiscrezioni sembra che voglia cedere il 23% del proprio capitale al fondo di private equity Texas Pacific Group per un totale di 179 milioni di sterline.
La decisione annunciata e dovuta alle ingenti perdite subite per il moltiplicarsi delle insolvenze nel settore immobiliare del Regno Unito.
Bradford & Bingley sta quindi cercando di raccogliere capitali freschi dopo che nei primi quattro mesi del 2008 i profitti hanno accusato un ribasso del 48%.
Il progetto di accordo con Texas Pacific Group rientrerebbe quindi in un piano più ampio messo a punto da Bradford & Bingley e che ora prevede una iniezione di liquidità per circa 400 milioni di sterline, incluso il preannunciato aumento di capitale da 300 milioni di sterline che, stando alle indiscrezioni riportate da Reuters, potrebbe ridursi a 250 milioni di sterline.
Ieri intanto, si è dimesso il numero uno del gruppo finanziario, ufficialmente per problemi di salute, ed è stato rimpiazzato temporaneamente dal presidente di Rod Kent, il quale ha spiegato che il gruppo rimane fondamentalmente solido, ma che si aspetta un ulteriore aumento dei casi di morosità.
Per maggiori informazioni su mutui e prestiti consultate la guida dedicata.

Etichette:


Inserito da: Cristiano, 17.09 | Link | 0 Commenti